| Home | Mappa |
 
 
L'ALCOOL (VINO) PUO' AVERE EFFETTI BENEFICI MA ANCHE RISCHI

I PRO DEL BERE: divertimento in compagnia, il vino rosso può proteggere dal raffreddore, il vino può combattere i segni dell'invecchiamento, il vino rosso può prevenire le malattie cardiache, gli antiossidanti presenti nel vino possono aiutare a prevenire problemi gengivali, il consumo moderato di alcol può aumentare il colesterolo buono. Secondo alcuni studi l'etanolo, l'elemento che sta alla base di tutte le bevande alcoliche, può prevenire la demenza e l'alzheimer. Un consumo moderato di alcol apporta dei benefici? L’alcol è un piacere e non una necessità. L'etanolo, presente nel vino, e un potente psicoattivo cancerogeno. Non esiste una soglia entro il quale l'alcol possa essere consumato senza rischi per la salute: i rischi aumentano proporzionalmente alla dose. Un consumo moderato di certe bevande alcoliche può offrire alcuni vantaggi per la salute. In quantità moderate, l'alcol ha un effetto benefico sui processi digestivi perché stimola l'appetito e aumenta le secrezioni gastriche, preparando lo stomaco ad accogliere e digerire il cibo. L'alcol ha un significato conviviale e facilita la socializzazione assumendo un ruolo di ritrovo e di condivisione. Pur aumentando il tempo dedicato alle pubbliche relazioni (a discapito di quello trascorso in famiglia), favorisce l'eccesso di bevande alcoliche e il consumo di cibi spazzatura o comunque poco salutari, ipercalorici e poveri di minerali e vitamine. Sembra che il consumo moderato di vino rosso svolga un'azione protettiva contro le malattie cardiovascolari, l'aterosclerosi e l'ictus. L'alcol sembra avere anche un effetto antinfiammatorio. Il bere moderato può diminuire il rischio di calcoli biliari


I CONTRO DEL BERE: malattie al fegato, dipendenza, violenza, incidenti di diversa natura, stato di ebrezza. Non ha nessuna rilevanza la modalità con cui si assumono alcolici. Infatti, non importa se bevi un bicchiere di vino o un superalcolico, l’importante e il tasso alcolico contenuto nella bevanda. L’alcol è una sostanza che viene assorbita attraverso le pareti gastriche perciò bere mangiando preserva l’esofago e lo stomaco dalle eventuali lesioni dovute a un danno da contatto. I minori non dovrebbero bere. I giovani sono particolarmente a rischio per le conseguenze dannose del consumo eccessivo di alcol perché, questo interferisce con la loro crescita, lo stato nutrizionale e lo sviluppo della personalità. È riconosciuto che il consumo di bevande alcoliche aumenta la probabilità di incidenti durante l’attività sportiva e ricreativa e diminuisce le capacità fisiche, sessuali e comunicative. Gli effetti (negativi) del consumo scorretto di alcol sono, comunque, molto più pronunciati nei giovani. Questo non è unicamente dovuto all’immaturità fisica, ma anche a fattori psicologici. Visto che gli adolescenti sono ancora in una fase di sviluppo fisico, in generale, non hanno ancora sviluppato totalmente la stessa capacità di tolleranza all’alcol degli adulti pienamente sviluppati. È stato inoltre osservato che la dipendenza all’alcol ha più probabilità di svilupparsi se il consumo di alcol comincia prima dell’età adulta. I ricercatori hanno riscontrato che più presto inizia il consumo, più alto è il rischio di dipendenza all’alcol nel tempo.

In conclusione l’alcol consumato in quantità esagerate può essere dannoso per te e per chi ti sta attorno.



Samuele Baraldi, Diego Benozzo, Martino Calzolari, Pietro Cirsone, Enrico Clicine, Samantha Zulema Ferri, Francesco Govoni, Elena Lembo, Andrea Magelli, Adriano Manzini, Chiara Prandi e Gabriele Riccio


Torna allo spazio giovani

Provincia di Modena  Comune di Modena